tecniche di trapianto dei capelli: storia delle tecniche

 

Il concetto moderno di trapianto dei capelli nasce in Giappone nel 1930. I chirurghi nipponici furono i primi a ipotizzare l'utilizzo di innesti di  unità follicolari per sostituire le aree danneggiate di sopracciglia o ciglia. Tuttavia, non tentarono mai di curare la calvizie di per sé. L'autotrapianto continua a venire praticato per tutta la prima metà del ventesimo secolo, senza però dar luogo ad un approccio terapeutico sistematico al problema della calvizie.

Nel 1952, il Dr. Norman Orentreich, in seguito alla domanda di un paziente, realizza a New York il primo vero trapianto di capelli nel contesto di una alopecia androgenetica. Un gruppo di medici divenuti prestigiosi imparano al suo fianco e diffondono la tecnica, con esiti che noi oggi, alla luce delle moderne evoluzioni della tecnica, giudicheremmo mediocri. I risultati estetici erano deludenti, e conferivano al paziente un aspetto artificiale  "da bambola".

Soltanto nel 1984 si ottiene il primo trapianto follicolare monobulbo,  ovvero per singole unità follicolari ad opera di due chirurghi plastici brasiliani, il Prof. Carlos Uebel e il Prof. Munin Curi, che sono gli ideatori della moderna tecnica del micrograft.

La tua opinione conta

Come giudichi la qualità di questo articolo?



Siamo accreditati presso Medico Fiduciario del Consolato Generale D'Italia Buenos Aires ARGENTINA

SALUS CHIRURGIA ESTETICA

Coordinamento Italiano:   02/45076607   ORARIO UFFICIO

FESTIVI  02/87158497

TELEFONO 24 ORE SU 24       005491137731068

info@chirurgiaesteticasalus.com direzionebuenosaires@chirurgiaesteticasalus.com

MILANO  Via Voghera 9/a     Sede Amministrativa