tecniche di trapianto dei capelli: FUT

 

La FUT (Follicular Unit Transplantation, ovvero Trapianto dell’unità follicolare) è la tecnica più vantaggiosa nel trattamento chirugico della calvizie, e quella più diffusamente praticata nel corso dell’ultimo decennio. Consiste nel prelievo di una striscia di cuoio capelluto dalla parte alta della nuca, sotto forma di una fascia di capelli che sarà in seguito minuziosamente tagliata.

Per facilitare il taglio degli innesti, la striscia é suddivisa con l’aiuto di un microscopio in un certo numero di sliver contenenti una sola fila di follicoli. Ogni sliver é poi suddiviso in minuscoli innesti, essi stessi scolpiti uno ad uno. Gli innesti sono isolati in modo che il numero di capelli che essi contengono sia sempre rispettato.

Infine, gli innesti vengono impiantati medinte piccole incisioni realizzate sulla superficie del cuoio capelluto con l’aiuto di un micro bisturi specifico.

Le incisioni sono effettuate secondo una topografia ed un angolo particolare per dare all’impianto un aspetto discreto e naturale. La larghezza delle incisioni é adattata alla taglia degli innesti. Ogni innesto é impiantato manualmente: è molto importante manipulare gli innesti con dolcezza al fine di non rovinarli.

Guarda le foto prima e dopo il trapianto di capelli con la tecnica FUT.

 

La ricrescita

Generalmente, gli innesti cadono a partire dal decimo giorno. Queato spaventa spesso il paziente, che però non deve allarmarsi: il nuovo capello all’interno del cuoio capelluto è già pronto a sostituire le cellule madri, e crescerà nel giro di due o tre mesi.

In sostanza, la FUT è la tecnica maggiormente utilizzata a ragione dei suoi numerosi vantaggi, che sono:

 

  • l’aspetto perfettamente naturale,
  • il rispetto del follicolo, e di conseguenza un tasso di crescita molto alto,
  • le incisioni assolutamente fini e precise,
  • la cicatrice praticamente invisibile (a differenza delle tecniche di estrazioe follicolare basate sull’utilizzo del punch, che comporta di frequente delle piccole ma antiestetiche cicatrici alla base di ogni innesto).

Gli innesti non sono "scheletrizzati" come nei normali trapianti: quando si selezionano i bulbi, si lascia attorno a essi una ragionevole quantità di tessuto peribulbare che rafforza la vitalità dell'innesto stesso (questo non avviene nel trapianto classico). Così si possono ottenere infoltimenti con una densità fino a ora sconosciuta, grazie ai quali si potrà ricostruire in modo estremamente naturale ogni area del cuoio capelluto, in particolare la zona frontale.


Grazie a questa tecnica praticamente tutti i capelli trapiantati attecchiscono mentre nella metodica tradizionale un 7-10 per cento circa non ha poi la forza per crescere. I bulbi innestati con il metodo FUT sopravvivono meglio perché nell’unità follicolare i singoli follicoli presenti interagiscono tra loro, cioè si scambiano varie sostanze, come enzimi e fattori di crescita, che permettono loro di rafforzarsi a vicenda.

La tua opinione conta

Come giudichi la qualità di questo articolo?



Siamo accreditati presso Medico Fiduciario del Consolato Generale D'Italia Buenos Aires ARGENTINA

SALUS CHIRURGIA ESTETICA

Coordinamento Italiano:   02/45076607   ORARIO UFFICIO

FESTIVI  02/87158497

TELEFONO 24 ORE SU 24       005491137731068

info@chirurgiaesteticasalus.com direzionebuenosaires@chirurgiaesteticasalus.com

MILANO  Via Voghera 9/a     Sede Amministrativa